Important note:

Dear valued Members and Customers. In preparation for the upcoming month and the deals we’ve got in store for you, we have scheduled a bit of maintenance on Thursday, December 1st (9am – 12pm CET). When we’re back, all of the exclusive offers and discounts will be waiting for you!

Rischi

Controindicazioni

I trattamenti con microcorrente vanno tassativamente evitati se nella zona di trattamento sono presenti oggetti metallici estranei, pacemaker cardiaci o defibrillatori impiantabili, nonché in caso di emorragia, rischio di emorragia o embolia. I trattamenti vanno tassativamente evitati sulle aree cutanee precedentemente esposte a radioterapia o sensibilizzate, o in caso di febbre.

  • Non adatto per le donne in gravidanza
  • Non adatto per persone affette da epilessia o da disturbi cardiaci
  • Evitare di posizionare gli elettrodi in corrispondenza degli occhi, della nuca o all’altezza del cuore (dalla zona della clavicola fino all’estremità dello sterno dal centro dell’ascella sinistra fino all’estremità dello sterno) In presenza di una delle controindicazioni sopra riportate, prima dell’utilizzo consultare un medico.

Possibili effetti collaterali

Gli eventuali effetti collaterali solitamente sono minimi e scompaiono entro pochi giorni dalla sospensione dell’applicazione. Sono stati osservati i seguenti effetti collaterali:

Occasionali (1 su 1.000 applicazioni):

  • Intenso formicolio sotto gli elettrodi
  • Reazione allergica agli elettrodi
  • Irritazione cutanea
  • Capogiri
  • Cefalee

Rari (1 su 10.000 applicazioni):

  • Lesioni puntiformi in seguito alla stimolazione

Molto rari (1 su 100.000 applicazioni):

  • Ematoma in corrispondenza degli elettrodi
  • Dolore in corrispondenza degli elettrodi

Non noti (frequenza non valutabile in base ai dati disponibili):

  • Perdita della vista
  • Rigidità dell’apparato locomotore
  • Tachicardia

L’elettrostimolazione cranica prolungata a livelli di corrente superiori a quanto necessario può provocare capogiro o nausea, che potrebbero durare per qualche ora o alcuni giorni. Il trattamento avvenuto poco prima di coricarsi può creare difficoltà nell’addormentarsi. Si potrebbero verificare reazioni paradossali quali ansia e disturbi del sonno, che tuttavia sono rare.

Torna su

Choose your Country

Your Country

Europa